Progetto ragazzi

Progetto ragazzi


L’Associazione “Creare Primavera” e' nata per promuovere la Cultura dell'accoglienza con azioni concrete inserite nella realtà territoriale dove l'Associazione vive e svolge le proprie attività.

In modo particolare l'Associazione rivolge la sua attenzione al problema dei minori, bimbi e ragazzi che molto spesso pagano un prezzo altissimo al disagio ed alle tensioni dell'ambiente che li circonda. Il nostro fondamento teorico è l'accoglienza che dà particolare attenzione alle istanze del singolo.

Per ogni minore frequentante il Centro viene elaborato in équipe un progetto formativo individualizzato che privilegia l’aspetto:

  • Didattico
  • Ludico - sportivo
  • Socializzante
  • Attitudinale
  • Relazionale anche con i familiari dei ragazzi

L’équipe educativa che segue i progetti ragazzi si avvale del supporto di un consulente psicologo che mensilmente incontra gli educatori e la coordinatrice in spazi di supervisione e coordinamento.

L’équipe educativa lavora “in rete” con le scuole elementari, medie e superiori del territorio, il Servizio Sociale inviante e tutte le altre agenzie educative e non presenti nel comune.

E’ attivo all’interno del C.A.G. uno sportello di ascolto pedagogico rivolto ai genitori dei minori frequentanti il centro.

Brochure in pdf

Sportello Pedagogico

E’ inteso come “spazio – tempo” di counselling pedagogico finalizzato a sostenere i genitori nel loro ruolo.
L’idea dello sportello nasce dalla convinzione che il lavoro svolto al Centro a livello educativo sui minori sia imprescindibile da un intervento pedagogico volto a supportare i genitori.

Lo sportello:

  • È rivolto ai genitori dei minori ed adolescenti frequentanti il Centro
  • E’ gestito, su appuntamento, dalla coordinatrice pedagogica del Centro

Centro di Aggregazione Giovanile Ragazzi

Il CAG è un servizio che accoglie minori di età compresa tra i 6 e i 14 anni, inviati di servizi sociali o inseriti su richiesta da parte di privati.

Si articola su due strutture – via per Monza 5 e via Mozart 28 – a Cologno Monzese.
E’ aperto dal lunedì al venerdì dalle 14.15 alle 19.15 ed il sabato mattina dalle 10.00 alle 12.00 per lo spazio di esecuzione compiti offerto ai bambini che frequentano le elementari. In due giornate i ragazzi di prima e seconda media sono accolti anche nella fase del pranzo.

Nel pomeriggio è prevista una scansione oraria ben precisa:

  • Una fase dedicata all'esecuzione dei compiti (dalle 15.00 alle 17.00 in due giornate dalle 15.30 alle 17.30)
  • Un momento di gioco libero o strutturato e merenda (17.00 – 18.00)
  • Una fase dedicata all'esecuzione di attività – manuali, espressive, creative - a nostro interno o all'esterno (dalle 18.00 alle19.00)
  • Un momento di riaffido serale ai genitori (dalle 19.00 alle 19.15)

Centro di Aggregazione Giovanile Adolescenti

E’ un progetto che ha sede in Via Mozart 28 ed accoglie ragazzi (max 5) che frequentano la terza media ed il biennio della Scuola Superiore (fino a 16 anni).
Il progetto si articola su 3 pomeriggi settimanali con una fascia oraria di apertura dalle 15.00 alle 19.00.

Le giornate di apertura sono definite sulla base delle “necessità” dei ragazzi accolti e dell’organizzazione interna.
L'obiettivo è quello di supportare i ragazzi nel loro percorso di crescita, sostenendoli nella prima parte del pomeriggio a livello didattico, grazie all’ausilio di operatori e volontari preparati, e garantendo loro, nella seconda parte del pomeriggio, la possibilità di sperimentarsi in laboratori più rispondenti ai loro mutati bisogni.

Educativa Familiare

E' un progetto rivolto ai ragazzi del centro che frequentano la terza media.

Il progetto prevede che il ragazzo frequenti il centro Adolescenti per 3 pomeriggi alla settimana, mentre negli altri due sia un educatore del Centro a recarsi a domicilio per supportare il ragazzo nell'esecuzione dei compiti ed accompagnarlo ad attività, sportive o non, da svolgere sul territorio.

L'intento è quello di agevolare il percorso di autonomia, attraverso la gestione di un proprio spazio a casa ed un aggancio significativo con il territorio.
Nell’ambito del progetto viene anche garantito un orientamento ed un sostegno alla scelta del percorso scolastico superiore.